top of page
  • Immagine del redattoreGiacomo Boffa

Fringe Benefits con Soglia di 3000 Euro: Come Funziona e Chi Ne Ha Diritto?

Un'analisi dell'agevolazione fiscale per i lavoratori dipendenti con figli


Con l'approvazione del DL 48 2023, formalizzato nella Legge 85/2023 e pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il 3 luglio 2023, si conferma un vantaggioso regime di Fringe Benefits per i lavoratori dipendenti con figli. Questa agevolazione fiscale, applicabile esclusivamente nel corso del 2023, fissa una soglia di esenzione per beni in natura e servizi pari a 3.000 euro.


Va sottolineato che tale beneficio è riservato ai dipendenti che hanno figli a carico, considerando come familiari fiscalmente a carico coloro con un reddito complessivo non superiore a 2.840,51 euro, al netto degli oneri deducibili.


In deroga a quanto previsto dal TUIR, entro il limite complessivo di 3.000 euro, non concorrono a formare il reddito i beni ceduti e i servizi prestati ai dipendenti con figli. Questi includono figli nati fuori dal matrimonio, figli adottivi o affidati, nonché somme erogate o rimborsate per il pagamento di utenze domestiche quali servizio idrico integrato, energia elettrica e gas naturale.


Prima di procedere con l'erogazione, i datori di lavoro sono tenuti a informare le rappresentanze sindacali unitarie, se presenti.

I lavoratori, a loro volta, devono richiedere il beneficio fornendo il codice fiscale di ciascun figlio. I datori di lavoro dovranno verificare l'ammontare già usufruito in welfare aziendale nell'anno di imposta.


Come Funziona e Chi Ne Ha Diritto?

  • I contribuenti possono accedere all'agevolazione mediante la certificazione della condizione di lavoratore dipendente.

  • Il lavoratore deve informare il datore di lavoro della presenza di figli, indicando i relativi codici fiscali.

  • Non esiste una procedura specifica per la comunicazione, la quale sarà concordata tra le parti interessate.

  • Il beneficio è valido per entrambi i genitori con figli a carico.

  • È necessario comunicare eventuali cambiamenti nella situazione familiare al datore di lavoro.

Poiché il beneficio spetta per il 2023, il limite di reddito deve essere verificato al 31 dicembre di quest'anno.


Trattamento Fiscale e Contributivo


I valori così rideterminati per i lavoratori con figli a carico sono esclusi dall'imponibile fiscale. Resta valida l'imponibilità in caso di sforamento della soglia. Per gli altri dipendenti senza figli, il limite ordinario è di 258,23 euro.


Fringe Benefits e Bonus Carburante


Il Decreto Trasparenza ha reintegrato il bonus carburante nel 2023. I datori di lavoro privati possono erogare a tutti i dipendenti somme o titoli di valore non superiori a 200 euro per l'acquisto di carburanti per autotrazione. Questa erogazione è fiscalmente esente ma imponibile ai fini previdenziali.


Note Importanti

Ogni somma o valore di fringe benefit erogato non è un bonus a carico dello Stato, bensì un importo o beneficio stabilito o erogato dall'azienda stessa. Le somme erogate non richiedono contributi, ad eccezione del bonus carburante. Qualsiasi forma di benefit deve essere acquistata e fatturata all'azienda entro il 31 dicembre 2023.

Comentários


bottom of page